Plex Media Server

Plex Media Server permette di creare sul proprio PC un media server conforme agli standard DLNA in grado di catalogare film, musica, foto con facilità e senza essere esperti infomatici, tutti questi file multimediali possono poi essere riprodotti, oltre che in Plex stesso, su tutti i dispositivi in grado di accedere a media server in rete (DLNA), come le console Xbox e Playstation, oppure le diffuse Smart TV, TV box Android, Chromecast, Amazon Fire TV, Kodi, oppure un classico smartphone o un tablet, etc.; una funzionalità comoda per chi conserva nel proprio PC, notebook, NAS, etc. centinaia di film, album musicali e foto e desidera condividerli nella rete locale, via cavo o via wi-fi, per effettuarne lo streaming sui dispositivi installati in casa.

Il funzionamento è molto semplice, una volta scaricata la versione desiderata per il proprio sistema operativo, basterà procedere alla sua installazione e al termine eseguire il programma, che, in Windows, avrà un'interfaccia web, ovvero sfrutterà il browser di sistema per "comunicare" con l'utente, Plex Media Server richiede una registrazione gratuita per poter funzionare.

Plex, ovviamente, permetterà di effettuare lo streaming audio/video solo se avviato, in Windows sarà visualizzata un'icona con il logo del programma nell'area di notifica (in basso a destra vicino all'orologio), effettuando doppio click su di essa si aprirà la finestra principale, tramite browser web.
Al primo avvio sarà richiesto di inserire un nome per il media server che si sta per configurare, poi si dovranno specificare quali librerie creare (film, musica, foto, etc.), specificandone le cartelle, la prima installazione è guidata e semplice.
Dall'interfaccia principale di Plex sarà possibile accedere a diverse opzioni, la maggior parte delle quali già impostate per un uso normale, nell'elenco delle librerie (film, foto, musica, etc.) è possibile aggiungere e rimuovere elementi, per ogni libreria va specificata una o più cartelle dove sono memorizzati i file multimediali che si vogliono includere. La funzione interessante è che, una volta specificate queste librerie, Plex analizzerà automaticamente tutti i file in esse contenuti e ne recupererà diversi metadati (in base ai nomi dei file e dei tag contenuti in essi), come copertine e locandine, trame dei film, attori, anno di produzione, copertine degli album musicali, genere, anno di pubblicazione, etc., il tutto preso da diverse banche dati su internet, come, ad esempio, "The Movie Database", non è obbligatorio mantenere tutte le librerie, ad esempio è possibile creare solo una libreria di film, tralasciando musica e tutto il resto.

Suggeriamo di modificare alcune opzioni predefinite come segue: nelle impostazioni (icona ingranaggio), alla voce "Agenti" -> "Film" -> "Plex Movie", attivare "Localized titles" e "Country" impostarlo su Italy per ricevere i titoli dei film e altre informazioni in lingua italiana, poi, sotto la voce "Libreria", impostare la frequenza di aggiornamento desiderata o impostarla su automatica per effettuare la scansione e il relativo aggiornamento di nuovi file multimediali aggiungi o eliminati.

Plex Media Server non è disponibile solo per Windows ma anche per Mac e Linux, ed è anche installabile su diversi NAS come quelli prodotti da Western Digital, Synology e altri marchi famosi, è localizzato anche in lingua italiana anche se attualmente non al 100%.
Le varie versioni sono scaricabili da questa pagina, esiste anche la possibilità di aggiornare alla versione Premium, che offre diverse funzionalità in più ed è a pagamento.